Informazioni pratiche

Passeggiare lungo le aree naturali protette significa scegliere di immergersi in una natura maestosa, lontani dal rumore e dalla folla.
Si tratta di territori d’eccezione, aperti a tutti e di cui tutti abbiamo la responsabilità. Sono protetti da una regolamentazione, siete pregati di rispettarla.

Isola di Port-Cros

È vietato accendere fuochi e sigarette fuori dal villaggio, per evitare incendi e mantenere pulite le spiagge.  
Sono vietati campeggi e bivacchi.
Sono vietati veicoli a motore e biciclette, ad eccezione dei veicoli di servizio o autorizzati: l’isola è riservata ai pedoni.
È vietato gettare i rifiuti fuori dai contenitori, per non alterare l’ambiente naturale e il paesaggio.
È vietato fare rumore per preservare il carattere dei luoghi.
Sono vietate le armi e la caccia.
È vietata la raccolta per conservare la diversità biologica.
Non sono ammessi i cani, per garantire la tranquillità della fauna e l’igiene delle spiagge. Nel villaggio, tra il fort du Moulin e la statua di St Joseph, è possibile l’accesso ai cani al guinzaglio.
È vietata la pesca per salvaguardare la fauna e la flora marine.
Il contenuto dettagliato della regolamentazione può essere consultato alla Maison du Parc a Port-Cros

ATTENZIONE: in caso di rischio grave di incendio (siccità + vento), i boschi sono chiusi al pubblico e la circolazione è autorizzata solo lungo i percorsi di accesso alle spiagge.  
Informazioni al numero 04 98 10 55 41. In caso di incendio, chiamare il 18 o il 112. Non allontanarsi dal mare.

TF1 vous invite à plonger dans les eaux de Port-Cros #3
© Sandrine Ruitton - Photothèque Parc national de Port-Cros

Isola di Porquerolles

È vietato accendere fuochi e sigarette fuori dal villaggio, per evitare incendi e mantenere pulite le spiagge.  
Sono vietati campeggi e bivacchi
È vietato gettare i rifiuti fuori dai contenitori, per non alterare l’ambiente naturale e il paesaggio.
È vietato fare rumore per preservare il carattere dei luoghi.
È vietata la raccolta per conservare la diversità biologica.
La circolazione dei veicoli a motore e delle biciclette è regolamentata.
Per salvaguardare la flora e la fauna selvatiche, non allontanarsi dal percorso delle piste e dei sentieri autorizzati.
Per garantire la tranquillità della fauna, i cani devono essere tenuti al guinzaglio. Per motivi di igiene, ne è vietato l’accesso nelle spiagge.
Il contenuto dettagliato della regolamentazione può essere consultato alla Maison du Parc a Porquerolles.
Alloggi, ristorazione e negozi
La capacità di alloggio nell’isola è limitata.
In alta stagione (da maggio ad ottobre) troverete vari stabilimenti per la ristorazione, un negozio di generi alimentari, un negozio di souvenir, un club di immersione.
In inverno (da metà marzo a metà novembre) non ci sono ristoranti né bar aperti.
Ricordate che bivacchi e campeggi sono vietati (link verso la pagina della regolamentazione).
Porquerolles è visitabile in bicicletta e a piedi. Per questo è essenziale avere buone scarpe da trekking. Definire bene il proprio itinerario in anticipo, soprattutto se si hanno dei bambini, visto che i passeggini non riescono a passare lungo tutti i percorsi.
Ricordare che l’unico punto dotato di acqua potabile si trova nella piazza del villaggio. In ogni caso, è essenziale dotarsi di crema solare, occhiali da sole e, perché no, di una dotazione d’emergenza come cerotti, disinfettante e pomata anti-allergica).
Attenzione! In agosto sono presenti molti tafani e vespe, e talvolta anche delle meduse.
Gli animali da compagnia tenuti al guinzaglio possono circolare nelle aree naturali, ma sono vietati nelle spiagge.
Per godere al meglio del carattere di questi luoghi, è preferibile evitare i mesi di luglio ed agosto.
Alloggi, ristorazione e negozi
La capacità di alloggio nell’isola è limitata e varia in base alle stagioni.

Per informazioni contattare:
   Ufficio del Turismo della città di Hyères
   Tel. 04 94 01 84 50

Attenzione: sono vietati campeggi e bivacchi.

Les plages du Langoustier : 4,4 km -1h30 à pied - 30 mn en vélo #2
Plage Blanche-Côte nord de Porquerolles © Ch. Gérardin